Cardellino è passato di qua, di nuovo!

Per la seconda volta nel 2011, marzo e novembre, Franco Cardellino ha lavorato con i Servi di Scena. E questa volta abbiamo dato spazio anche alle basi del mimo, per “grandi e piccini”.

I “grandi” sarebbero i vecchi Servi, i “piccini” sono i nuovi futuri servi che partecipano al corso di base e, in mezzo, i semi nuovi o i quasi vecchi servi.

Fatica e sudore, addominali e quadricipiti, improvvisazioni mute e parlate, guarda vai prendi…insomma, lavoro e divertimento – prova e riprova – fai e guarda – respira Lecoq – elogi di Cardello, critiche di Cardello…… quattro ore oggi otto ore domani.

Cosa è rimasto?:  dolori muscolari, voglia di continuare, curiosità tecniche espressive e biografiche, dispiaceri per le cose non sperimentate per quelle non capite fino in fondo.

Ci saranno altre occasioni? È possibile, è probabile, è auspicabile; dipende, dipende dai ritorni in Italia e nel vecchio continente.

Ma venerdì 25 e sabato 26 novembre Cardellino da Cuba è stato il maestro dei Servi di Scena.

“Sulla scena non basta credere e identificarsi, bisogna giocare”          Jacques Lecoq
  • Facebook
  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

Lascia un commento

Protected by WP Anti Spam