A Mondovì si conclude l’ottava edizione del Festival Teatrale Studentesco promosso dai Servi di Scena

Con il taglio simbolico delle corde è calato il sipario sull’ottava edizione del festival teatrale studentesco. Manifestazione, riservata agli istituti scolastici ‘superiori’ del monregalese, curata, promossa e caparbiamente voluta dall’associazione teatrale dei Servi di Scena.

Settimana intensa, quella compresa tra il 9 ed il 14 maggio, che ha reso protagonisti assoluti i ragazzi capaci, attraverso specifici laboratori teatrali attivati nelle scuole, di proporre al numeroso pubblico intervenuto nelle sale del teatro Baretti (circa duemila persone, conteggiando gli afflussi mattutini e serali), spettacoli di qualità, con scelte scenografiche e stilistiche originali ed interessanti.

Elementi vincolanti per tutti erano un implicit, ed un explicit, comuni oltre ad una messa in scena costituita da due corde, in posizione centrale, proiettate verso l’infinito.

La bontà delle proposte offerte ha messo in seria difficoltà la giuria di qualità, composta da membri delle realtà teatrali presenti sul territorio (Servi di Scena, Marenco, Astrolabio e Cricca del Borgat) più un rappresentante per il CFP Cebano-Monregalese, la quale, dopo aver giustamente espresso lodi nei confronti di ogni partecipante, ha così deliberato.

Ex aequo per il personaggio più convincente assegnato a Tania Troia (Baruffi – “I viaggi di Gulliver”) e Nicolò Bergia (Garelli – “Idee di Dee e di Dei). La miglior piccola parte è andata a Megan Misak (2° gruppo interscolastico Vasco/Govone/Beccaria e Giolitti/Bellisario – “Sliding Ropes”) mentre la migliore presenza scenica è stata conferita a Paolo Monge (Cigna – “The night my parents were away”).

Infine, il riconoscimento come miglior gruppo, grazie ad un allestimento che ha sottolineato il ruolo delle due corde e affrontato con efficacia e sensibilità il tema delle migrazioni, riportando alla memoria un pezzo della storia italiana, è stato attribuito a Migrantes portato in scena dal primo gruppo interscolastico Vasco/Govone/Beccaria e Giolitti/Bellisario, sotto l’attenta guida degli insegnanti Giuditta Aimo e Federico De Marchi.

Grande soddisfazione espressa dai Servi di Scena per i positivi risultati ottenuti, resi possibili grazie alla capacità, alla lungimiranza ed allo sforzo compiuto da soci, volontari, sponsor, patrocinatori e collaboratori.

A loro va un sincero e doveroso grazie. A margine della serata conclusiva, dedicata a Dario Fo nel ventennale del suo nobel alla letteratura, i Servi di Scena, dopo aver coinvolto Tania Troia, Carlotta Basso e Filippo Schellino nel loro prossimo allestimento ispirato a Pirandello, hanno annunciato un laboratorio teatrale, che prenderà il via in autunno, rivolto in primis ai protagonisti di questo festival: i ragazzi.

 

http://www.targatocn.it/2017/05/21/leggi-notizia/argomenti/monregalese/articolo/a-mondovi-si-conclude-lottava-edizione-del-festival-teatrale-studentesco-promosso-dai-servi-di-s.html

 

 

  • Facebook
  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

Lascia un commento

Protected by WP Anti Spam